MUORE IL PIANISTA ADRIANO URSO

  • Post category:Varie

MUORE IL PIANISTA ADRIANO URSO, ANIMATORE DELLE SERATE SWING A ROMA!

Cari lettori,

come sapete Alberoandronico da un paio d’anni ha cementato una proficua collaborazione con un’altra Associazione non di Monte Mario, ma indissolubilmente legata a questo quartiere: MUJIC – Massimo Urbani Jazz Informazione e Cultura è infatti un’Associazione che, come si evince dal nome,  promuove come noi Cultura,  ma nel nome di un grande personaggio del jazz cresciuto nel nostro Quartiere e prematuramente scomparso, Massimo (Max) Urbani appunto.

Tra l’altro, l’adozione da parte di MUJIC del Giardino Massimo Urbani ci vede sempre co-protagonisti delle iniziative per tenere decorosamente quest’area che purtroppo sembra sempre presa di mira da incivili che sistematicamente rendono questo Giardino un’area di bivacco con conseguente immondizia in quantità esagerata.

Ma non è questo il motivo per cui scriviamo ma piuttosto per stringerci in un caldo abbraccio (purtroppo virtuale) alla notizia della prematura (anch’essa!) scomparsa di un altro jazzista che animava molte serate romane in diversi locali di Roma, anche recentemente nell’estate di Villa Celimontana con il fratello Emanuele: Adriano Urso ci ha lasciati all’età di soli 40 anni.

Adriano ed Emanuele, con grande entusiasmo, avevano partecipato al primo concerto in assoluto organizzato da MUJIC a settembre del 2018  nella piazza di Monterosi: paese dove giacciono le spoglie di Massimo Urbani. Si presentarono, come d’abitudine, nel loro stile “anni 50”, con vestiti d’epoca ed in groppa ad una magnifica Fiat 1100 e ci deliziarono con un’esibizione a base di swing ed acrobazie alla batteria del fratello Emanuele. Che concerto fu quella sera grazie anche a loro!

Di quel concerto abbiamo, con Adriano, tra le tante questa foto che vede schierati tutti gli artisti che affettuosamente parteciparono all’evento:

 

Vogliamo anche ricordare che il papà, Alessio, è un grande contrabbassista ed ha suonato diverse volte con Max negli anni ottanta.

E’ per questo che i loro nomi sono scolpiti nel cuore del Presidente dell’Associazione MUJIC, degli associati e dei cittadini di Monterosi che parteciparono al concerto.

Adesso, leggere questa notizia è un vero colpo al cuore: si è chiuso un annus horribilis, ma il 2021 non sembra accennare ad allentare la morsa!

Il perdurare delle chiusure dei locali ed il fermo per tanti artisti come Adriano, pianista d’eccezione, compositore e arrangiatore di grande talento, ha costretto molti a trovare mille espedienti per tirare avanti (dal vendere i propri strumenti a fare concerti a distanza, chiusi in casa sperando nel buon cuore del pubblico magari indicando il conto Paypal su cui fare un versamento volontario).

Ed anche Adriano, rimboccandosi le maniche, si era messo in gioco come “rider” per sbarcare il lunario, girando con la sua 750 d’epoca per portare la cena ai clienti. E proprio l’altra sera (domenica 10 gennaio) maledetta, in uno di questi trasferimenti, pare che l’auto abbia avuto un guasto tecnico e nel tentare di riavviarla, forse per lo sforzo, è stato stroncato da un infarto fulminante.

Sembra impossibile e ancora si ha difficoltà a credere alla notizia: siamo costernati e assieme a MUJIC esprimiamo le nostre più sentite condoglianze alla famiglia Urso.

Riportiamo anche uno degli articoli di stampa apparsi in questi giorni.